• LOGIN
     

    Autenticazione

    • Utente
    • Password
     

"Come cristiani, non possiamo essere chiusi in noi stessi,
ma sempre aperti agli altri, per gli altri" (Papa Francesco)

Ultime Notizie

I Video di Slaves no More: testimonianze, eventi, la storia dell'Associazione




LIBRI

Cosa facciamo

La grave crisi economica, che sta conoscendo tutta l'Europa e in particolare l'Italia, rende sempre più difficile inserire nel tessuto lavorativo le donne vittime di tratta al termine del loro percorso nelle Comunità di accoglienza.

Per fornire un'opportunità diversa di autonomia e dignità, l'associazione Slaves no More ha avviato un progetto-pilota di rimpatri assistiti rivolto in particolare alle donne nigeriane.
L'obiettivo è quello di favorire il rientro in Nigeria e il reinserimento socio-lavorativo di donne vittime di tratta ospitate in Italia presso case di accoglienzache desiderano volontariamente tornare in patria. 

Il progetto si rivolge anche a donne vittime di tratta, espulse dal territorio italiano e rimpatriate coattivamente attraverso i Centri di identificazione ed espulsione (CIE).
 

Per saperne di più sul progetto, clicca qui.